Sistemazione alla Pari

Il Programma di sistemazione alla pari è disciplinato dall’Accordo Europeo del Consiglio d’Europa sul collocamento alla pari, adottato a Strasburgo il 24 novembre 1969 e ratificato dall’Italia come Legge n. 3041 del 18 maggio 1973.

Si tratta di un Programma che permette a ragazze di età compresa dai 17 ai 28 anni di svolgere un’esperienza di vita presso una famiglia estera per una durata non inferiore ai 3 mesi e generalmente non superiore a 1 anno anche se non esistono limiti massimi di durata in tal senso.

Il punto di forza della sistemazione alla pari è che le ragazze interessate a svolgere un’esperienza all’estero finalizzata all’apprendimento di una lingua straniera possono farlo soggiornando presso famiglie selezionate e scambiando la propria attività come “au Pair” con vitto e alloggio (in camera singola) più una paga settimane di circa 90 – 110 euro settimanali.

Quali sono le mansioni di una ragazza alla pari all’interno della famiglia?

Si parla di childminding per indicare la cura che la ragazza ospite della famiglia deve prestare a uno o più bambini presenti nel nucleo familiare. Per light housworks si indica invece i lavori domestici che la ragazza deve compiere all’interno dell’appartamento nel quale si trova.
In concreto Lavorare alla pari significa sbrigare leggere faccende domestiche (spolverare, riporre in ordine, preparare da mangiare per i bambini, riempire e svuotare lavatrice e lavastoviglie, stirare) ed accudire i bambini della famiglia ospitante, facendoli giocare, accompagnandoli a scuola o ai corsi sportivi, tenendo in ordine e pulita la loro camera, i loro giochi, il guardaroba ed il loro bagno.

Requisiti per lo svolgimento del programma au pair

Requisito essenziale per tutti è comunque di possedere una buona predisposizione verso i bambini ed essere disposti a trascorrere con loro la maggior parte del tempo. E ovviamente fondamentale possedere una buona capacità di adattamento perché deve essere chiaro che trascorrere diversi mesi lontano da casa, presso una famiglia diversa dalla propria e con usi, costumi ed abitudini alimentari differente dalle nostre non è sicuramente facile soprattutto all’inizio del soggiorno all’estero come au pair.

La conoscenza della lingua del paese ospitante deve essere discreta, al fine di poter stabilire una comunicazione di base con la famiglia.
Inoltre, le aspiranti devono essere nubili, senza figli e, preferibilmente, non fumatrici.

Per poter aderire al Programma di sistemazione alla pari si richiede la compilazione di un modulo di iscrizione, un certificato medico (rilasciato non oltre tre mesi prima del collocamento), una lettera di accompagnamento indirizzata alla famiglia ospitante redatta nella lingua del paese in cui ci si recherà e due lettere di referenza scritte da famiglie o datori di lavori per i quali le ragazze hanno precedentemente prestato servizio. Alla documentazione devono essere anche corredate 4 foto formato tessera.

Riteniamo estremamente importante per le ragazze associare lo svolgimento del Programma alla pari con quello di un corso di lingua in forma part time.
Questo per permettere oltreché un miglioramento delle proprie capacità linguistiche e comunicative anche l’inserimento nel tessuto sociale della località di destinazione e la possibilità di fare nuove amicizie anche al di fuori dell’ambito della famiglia ospitante.

Ore settimanali lavorative

L’impegno complessivo è di 35/40 ore settimanali, più la disponibilità per 2/3 sere di babysitting (nel caso in cui i genitori dei bambini debbano uscire.

PER ULTERIORI INFORMAZIONI E DETTAGLI PREGO CONTATTARE LA SEGRETERIA DEL CENTRO SOGGIORNI STUDIO TUTTI I GIORNI DALLE 10.30 ALLE 13.30 E DALLE 17.00 ALLE 20.30 ALLO 079 275035.

Centro Soggiorni Studio
STAGE LINGUISTICI aLL'ESTERO Via Alcide De Gasperi 5
07100 Sassari
Tel. 079.275035
Fax 079.9941541
Email:

Copyright ©2010 - 2014 Centro Soggiorni Studio - Via De Gasperi 5, 07100 Sassari - Tel 079.275035 | Fax 079.9941541 | email: